Atletica, 6° Memorial “Oreste Durigon”: Lasio con le ali ai piedi

Articolo di Ludovica Lasio - 10 anni

 

Caro diario,

ti voglio raccontare di una mia gara di atletica.

 

Io e mio padre siamo andati a San Vito al Tagliamento sabato 12 maggio per il Campionato Libertas. 600 metri di corsa.

 

Ero emozionatissima, ma allo stesso tempo ero spaventata.

 

Ho trovato subito i miei amici e abbiamo iniziato a riscaldarci.

 

Ci hanno chiamato per tre volte....io ero ancora a riscaldarmi.

 

Mi è venuto un colpo e avevo molta paura.

 

Ho pensato: “Se mi squalificano? Se non mi fanno entrare in pista?”

 

Ma....mi lasciano entrare.

 

Ero felicissima!

 

Hanno subito chiamato la mia batteria. Mi sarei riposata ancora un attimo, ma non ho potuto perché all'improvviso ho sentito: “Ai vostri posti! Pronti??” E BOOM! Sparo di pistola.

 

Ma ci credi, diario, ero davanti al gruppo!

 

Mi sentivo i piedi con le ali!

 

Finito un giro di pista, 400 metri......perdo il fiato. Mi sentivo i polmoni in fiamme.

 

Vedevo con la coda dell'occhio una ragazza che mi stava superando.

 

Io cercavo di fare lo scatto ma non ci riuscivo, anche se sentivo dagli spalti: “Puoi farcela!!!!!! Vaiiii! Non mollare !!!”

 

Ero avvilitissima. Passai il turno ad altre due atlete che mi superarono.

 

Alla fine non è andata poi così male: sono arrivata 4°.

 

Per la prima volta in vita mia ho sfiorato il primo posto.

 

Mi sono comunque divertita, perché c'erano i miei amici che facevano il tifo per me.

 

Pubblicato il 03 giugno 2018