Basket, 3° Torneo Pink Minibasket: Quando le avversarie diventano amiche

Articolo di Arianna Taddei - 11 anni

 

Non avevo nessuna voglia di partire per il torneo “Winter Edition - Torneo Pink Minibasket” a Piancavallo, anche perché ero appena arrivata nella squadra della Libertas Sporting Basket School di Udine.

 

Il torneo sarebbe durato tre giorni da venerdì 8 a domenica 10 dicembre Tre giorni di partite contro squadre che venivano da: Sesto San Giovanni, Venezia, Treviso, Monfalcone, Gorizia e Pordenone.

 

Il primo giorno: un disastro! Neanche il tempo di disfare le valigie che eravamo già in palestra a fare riscaldamento. Subito dopo pranzo abbiamo cominciato a giocare le prime due partite. Le avversarie erano alte e preparate, vincere non era affatto facile. Il pomeriggio fu un massacro! Non mi ricordo nemmeno contro chi eravamo!! Ricordo però che Sandra, la nostra allenatrice, ci sosteneva e ci stimolava e così non ci siamo arrese, neanche quando abbiamo giocato contro il Sesto San Giovanni (G.E.A.S.). Abbiamo perso di brutto, ma felici di aver giocato!

 

Quella gelida giornata stava finendo…finalmente!

 

La sera dopo cena in albergo non sapevamo cosa fare, quando nei corridoi abbiamo visto un’altra squadra, proprio quella che la mattina ci aveva battute sul campo da basket.

 

Erano la squadra più forte del torneo! Ci siamo avvicinate e abbiamo chiesto loro se volevano giocare a nascondino. Hanno accettato subito! Così abbiamo cominciato con le presentazioni, ma eravamo talmente tante che, per conoscerci meglio, alla fine ci si parlava  a coppie. Io ho conosciuto una ragazza super simpatica e gentile che però sembrava avesse appena fatto a botte, aveva un occhio nero, ma proprio nero!! La serata sembrava infinita e super fantastica! Poi si è sentita la voce di Sandra “Ragazze, andate a letto!” Appena ci siamo avvicinate ci ha dato tutte le indicazioni per il giorno successivo…e via nelle nostre stanze!

 

Anche il secondo giorno non è andata benissimo, ricordo che abbiamo perso contro il Trieste. Io, adesso me ne vergogno, ma allora cercavo di nascondermi dietro le avversarie per non prendere la palla. Era il mio primo torneo!! Sia chiaro, oggi sono migliorata molto, ho meno paura!

 

Durante tutto il torneo noi e il Sesto San Giovanni ci siamo fatti il tifo a vicenda. Qualche partita l’abbiamo anche vinta, probabilmente anche grazie all’incoraggiamento.

 

Abbiamo anche condiviso una serata in discoteca e la mattina seguente c’erano le finali. Non solo maschili, si giocava anche contro i maschi.

 

Alla fine il torneo lo hanno vinto loro! Il Sesto San Giovanni! Bravissime.

 

E’ stata un’esperienza indimenticabile, ho imparato che non bisogna arrendersi mai e che le avversarie possono essere anche delle simpatiche amiche…e non vedo l’ora che arrivi il prossimo torneo!!!

 

Pubblicato il 03 giugno 2018