Biathlon, Campionati Regionali FVG 2018: Intervista a Maya Pividori

Articolo di Maya Pividori - 11 anni

 

Siamo qui alla Carnia Arena di Forni Avoltri, dove si sono svolti i campionati regionali di Biathlon e intervisteremo l’atleta Maya Pividori.

 

Giornalista: Cosa ne pensi della tua prestazione, un bellissimo terzo posto?
 

Maya: Che dire, arrivare terza al mio primo campionato è molto soddisfacente, ero in forma e stavo molto bene. Peccato per la prima serie al poligono, in cui ho commesso 3 errori, ma dopo la gara mi hanno riferito gli allenatori che era un problema di tacche. Diciamo che la sciata non è il mio forte perché ho iniziato quest’anno e devo migliorare la tecnica e ci stiamo lavorando.


G: Che sensazioni hai provato durante la gara?
 

M: Durante il primo giro mi sono controllata molto le energie, al secondo giro i tecnici mi hanno detto che anche le mie avversarie avevano commesso diversi errori al poligono, quindi mi hanno consigliato di spingere e sparare bene per potermi giocare il podio. Così ho fatto, al secondo poligono non ho effettuato errori e li ho iniziato davvero a crederci, anche i miei compagni a bordo pista mi incitavano. L’ultimo giro l’ho percorso con tutte le mie forze, stringendo i denti, infatti.. a qualcosa è servito!

 

G: Come ti è venuto in mente di praticare questo sport?

 

M: Ho iniziato a praticare biathlon un anno fa. Prima ho fatto un corso di sci di fondo con l’ASD Val Gleris, per l’ultimo giorno di allenamento sono arrivati Giovanni e Mirco Romanin a farci provare a sparare. Da li è iniziata una passione che ho continuato prendendo lezioni d’inverno. L’estate scorsa mi sono iscritta con l’ASD Monte Coglians di Forni Avoltri.

 

G: Riguardo gli allenamenti, come ti trovi con gli allenatori?

 

M: La parte più importante in una stagione sportiva, per me, non sono le gare ma gli allenamenti. Grazie ai nostri due allenatori di fondo Giuseppe Degano e Mirco Romanin siamo al massimo della forma in ogni gara; la settimana degli allenamenti è diversa a seconda della competizione in programma. Riguardo al tiro, noi ragazze spariamo due volte a settimana con i tecnici Giovanni e Ivan Romanin. Periodicamente ci alleniamo anche in comitato, quindi con tutte le società del Friuli e le nostre avversarie dirette.

 

G: Le tue avversarie sono anche tue amiche?

 

M: Certo che siamo tutte amiche, chiaramente in allenamento ci divertiamo; prima della gara siamo in tensione ma qualche parola ce la scambiamo. Sulla gara però cerco di fare il meglio di me e i miei unici amici sono gli sci, la pista e il poligono.

 

Pubblicato il 17 giugno 2018