Ginnastica ritmica, Campionato Individuale Silver: La passione di Francesca Spazzapan

Articolo di Francesca Spazzapan -  12 anni

 

Sono Francesca, ho dodici anni e da cinque pratico la ginnastica ritmica presso la società APD l'Impronta. Vi racconterò la mia esperienza al Campionato Individuale Silver Allieve, del 25 febbraio 2018 presso la palestra ASU a Udine. Ho gareggiato con due esercizi, con il cerchio e poi con la palla. Ero un po' in ansia ma anche sicura di me stessa perché mi ero allenata tanto e gli esercizi mi venivano. Inoltre, a supportarmi con il loro tifo c'erano le mie amiche e atlete dell'Impronta.

 

Dopo aver riscaldato le spalle, la schiena, fatto un po' di punte, spaccate e addominali, diretta da una delle nostre allenatrici, presi gli attrezzi per provare i miei esercizi, con le difficoltà, i rischi, le maestrie e le varie sequenze di passi ritmici, essendo sempre molto elegante e tirata al massimo. Arrivò il momento di indossare il body, anche se per dare il massimo non servono tanti strass, ma ci vuole ben altro.

 

Non per vantarmi, ma sono andata bene perché, oltre a non aver fatto nessuna perdita, mi sentivo concentrata. E questo con il cerchio, perché poco dopo toccava alla palla. E ho fatto anche quella, e nel migliore dei modi. Non ci volevo credere da quanto ero felice, e anche la mia allenatrice lo era!

 

In classifica sono arrivata quarta su sette, non certo secondo le mie aspettative, ma a volte non è questa la cosa che conta, è l'impegno e la grinta nell'affrontare nuove sfide che fa la differenza.

 

Perché la ginnastica ritmica è voglia di mettersi in gioco, è una scuola di vita, perché ti insegna ad affrontare esami, a volte a vivere ingiustizie che la vita non risparmierà. Ti insegna ad organizzarti con i compiti, visto che per almeno tre ore il pomeriggio sei in palestra. Questo anche quando sai che i tuoi amici sono in centro o ad una festa, quando rinunci ad andare al mare e prenderti un gelato perché sei consapevole della tua scelta, quella di fare ginnastica anche con quel caldo che ti sembra di essere in una sauna, quando invece sei in palestra, e ne vai fiera, anche se qualcuno ti dice che sei sempre là, perché questa è la tua vita e ciascuno sceglie quello che vuole essere, tra momenti di paura, rabbia, tristezza, ma specialmente orgoglio verso se stessi, voglia di vincere e di andare avanti nonostante tutto e tutti.

 

E se state passando periodi in cui sentite che tutto vi cade addosso non mollate mai, seguite le vostre passioni fino all'ultimo perché, se sono veramente forti, state certi che non vi sbaglierete, qualunque scelta facciate!

 

Pubblicato il 03 giugno 2018