Judo, Campionato Nazionale Libertas: Titolo sudato per Visentini

Articolo di Matteo Visentini - 17 anni

 

Sono Matteo Visentini. Pratico Judo dall'età di 5 anni e oggi ne ho 17. Dopo circa 5 mesi di assenza dalle gare, mi sono voluto nuovamente mettere in gioco in una gara importante ovvero i Campionati Italiani Libertas approfittando del fatto che quest’anno si svolgono a Pordenone, nei giorni 5 e 6 maggio 2018, presso il Palazzetto dello Sport. Per chi arriva primo c'è in palio la convocazione allo stage nazionale di Isernia e la cintura nera della Associazione Nazionale Libertas. Nel giorno della gara il clima all'interno del palazzetto è come al solito teso. Io gareggio per la categoria Junior -73Kg.

 

Mi approssimo al tatami dove si svolgono le gare della mia categoria e intanto osservo i miei avversari in gara; è arrivato il mio turno. Termino il riscaldamento ed entro sul tatami per il primo incontro che si rivela molto equilibrato. Prima della fine del tempo riesco però a mettere in pratica una delle mie tecniche preferite che se fatta bene non lascia scampo all'avversario…ed infatti IPPON, ovvero vittoria prima del termine dell’incontro e passaggio del turno. Passa qualche minuto e vengo richiamato. Il mio avversario grazie alla sua costituzione fisica è più veloce di me, ma alla fine paga cara una sua disattenzione ed è ancora IPPON per me. Passo ancora il turno e vado allo scontro di finale. Sono un po’ provato, sia emotivamente che fisicamente, ma è lo scontro di finale e bisogna provarci.

 

Durante l’incontro mi rendo conto che adottiamo le stesse tecniche sia d’attacco che di difesa, ma per fortuna anche questo incontro si risolve a mio favore. Sono Campione Italiano Libertas. Non c’è che dire: una bella soddisfazione per me e per la mia palestra, un buon rientro alle competizioni. Podio, medaglia, foto di rito, i complimenti dei miei maestri, del presidente e dei miei giovani compagni di squadra per i quali sono diventato un riferimento…e poi subito a casa felice per il risultato, pronto a completare quanto ancora mi manca da studiare per il lunedì. Per fortuna che oggi la gara è a Pordenone e posso rientrare a casa in pochi minuti.

Ho sempre pr

aticato Judo. Per un periodo l'ho praticato a livelli agonistici elevati, in altri momenti come in quello attuale, in modo meno stressante, in altri ancora sono rimasto inattivo anche per parecchi mesi causa infortunio. Svolgere questa disciplina seriamente significa allenarsi 5/6 volte alla settimana. Da sempre sono un atleta che gareggia per la società “ASD Polisportiva Villanova” di Pordenone e per questo risultato devo ringraziare tutti coloro che in questi anni mi hanno seguito dal punto di vista tecnico ed atletico ed anche mio padre sempre pronto ad incitarmi.

 

 

Pubblicato il 06 giugno 2018