Libertas Pordenone, bilancio positivo: 9mila tesserati e nuove società affiliate

Un bilancio positivo e numeri in crescita per il Centro sportivo provinciale Libertas di Pordenone. Il 2021 si chiude, nonostante la pandemia da Covid-19 sia tutt’altro che superata, con un carico di soddisfazioni che il presidente Ivo Neri ha voluto snocciolare prima di immergersi nell’organizzazione di attività ed eventi per l’anno venturo.

 

Novemila tesserati, 78 società affiliate, 324 corsi didattici organizzati (con 3mila e 477 partecipanti), 31 eventi sportivi programmati (con mille e 977 atleti e 127 società partecipanti) e 9 eventi formativi pianificati per tecnici (con 242 adesioni registrate) hanno fatto dell’ente di promozione sportiva uno dei più quotati a livello regionale ed interregionale.

 

“Non siamo tornati ai livelli del 2019 – tiene a precisare Neri – ma ci arriveremo presto. Purtroppo dobbiamo ancora fare i conti con la presenza insistente del Coronavirus che, molte volte, ha reso difficile l’interpretazione di norme e Dpcm vari. La maggior parte delle società affilate con la Libertas di Pordenone ha tenuto botta, superando i tanti ostacoli incontrati lungo un sentiero tortuoso, mentre alcune, soprattutto le più piccole, hanno dovuto alzare bandiera bianca. In compenso il 2021 è stato l’anno dell’apertura di nuovi sodalizi, alcuni dei quali presieduti da una donna”.

 

Neri, senza voler entrare nel campo della politica, ha voluto ringraziare “Governo e giunta regionale che, nonostante le difficoltà oggettive, sono stati sempre vicini al mondo dello sport. La dimostrazione – evidenzia il presidente – sta nel fatto che sono stati pubblicati diversi bandi, sia a sostegno delle società che dei tecnici, senza dimenticare poi i soldi che sono arrivati da Trieste affinché i vari sodalizi potessero permettersi di sostenere gli onerosi costi per la sanificazione delle palestre”.

 

Sul fronte organizzativo, la Libertas ha cercato di mantenere inalterati tutti gli standard. “Alle società – sottolinea Neri – abbiamo sempre fatto arrivare messaggi positivi, nonostante le normative, spesso poco chiare, fossero in continuo divenire”.

 

Tra gli eventi più significativi, il 2021 della Libertas Pordenone ha regalato al Friuli Occidentale il Campionato provinciale di Dragon Boat, quello provinciale di corsa campestre, la seconda edizione del Trofeo nazionale di danza, i Tricolori di danza e, per finire, lo spettacolo “Verso un Natale insieme” che ha riempito il Teatro Verdi e che, visto il successo, si ripeterà anche nel 2022.

 

Il nuovo anno dovrebbe portare in dote anche l’organizzazione, a Piancavallo, dei Campionati italiani di sci (abbinati ad un trofeo interregionale e ai Campionati provinciali): appuntamento, se confermato, dal 25 al 27 marzo.

 

Pubblicato il 28 dicembre 2021