Nuoto, Un bronzo che vale oro per Stradella

Articolo di Chiara Stradella - 12 anni

 

Partecipare ad una gara sportiva sociale per me è stata un’esperienza entusiasmante! Mi piace ripensare a quel momento in cui mi sono tuffata e ho nuotato con tutta la grinta che avevo. Sono sempre più convinta che lo sport è molto importante per me: non solo è divertimento, ma anche un modo per esprimere la mia energia e per condividere la mia passione e parte del mio tempo con altri ragazzi.

 

Il 27 maggio 2018 ho partecipato alla mia prima gara sociale di nuoto alla piscina di Fontanafredda con la società A.R.C.A. NUOTO. Durante l’anno qui frequento i corsi di nuoto non agonistici. Mi sono iscritta alla gara perché volevo confrontarmi con altri ragazzi della mia età, ma non avrei mai pensato di salire sul podio!

 

Ho partecipato con il gruppo delle medie e quindi, frequentando io la prima classe, ho gareggiato con ragazzi più grandi di me.                             

 

La gara consisteva nel percorrere una vasca di 25m a stile libero. Ero molto tesa: avevo paura di perdere gli occhialini tuffandomi, come era avvenuto durante gli allenamenti. Il cuore mi batteva a mille! Al fischio di inizio mi sono tuffata e sono andata troppo in profondità, perdendo terreno. Quando sono risalita in superficie ero ultima, ma non ho perso la speranza e sono andata avanti.

 

Con determinazione ho ripreso i miei amici e ne ho superati tre, chiudendo la gara con un tempo di 23 secondi e classificandomi al terzo posto. Una vittoria per me, che alle prove nei 25m a stile libero avevo realizzato un tempo di 30 secondi! Al traguardo non mi sono subito resa conto del risultato che avevo ottenuto! Solo dopo che sono uscita dalla vasca l’ho scoperto ed è stato bellissimo!!

 

Salire sul podio è stato emozionante! Quella medaglia di bronzo per me è come una medaglia d’oro, che resterà sempre nel mio cuore. Credo che l’impegno sia molto importante per raggiungere buoni risultati, nello sport come nello studio.

 

LA VITA SAREBBE DAVVERO TRISTE SENZA LO SPORT!!!

 

Pubblicato il 31 luglio 2018