Sci alpino, Gran Prix Eurovita: 11° posto per Dall'Agata

Articolo di Lorenzo Dall'Agata - 15 anni

 

Il 24 Febbraio 2018 ho partecipato all’ultima gara del Gran Prix Eurovita, valida per accedere alle finali di sci alpino a livello regionale, classificandomi 11°. La gara è stata un successo perché, per la prima volta, sono riuscito ad arrivare in una posizione per me considerevole e in più mi sono anche divertito!

 

Mi chiamo Lorenzo Dall’Agata, ho 15 anni e da sempre ho la passione per lo sci alpino. Solo da quest’anno, però, ho deciso di cimentarmi in questo sport a livello agonistico. Questa esperienza mi è piaciuta talmente tanto da essermi pentito di non aver fatto questa scelta prima.  

 

La gara, svoltasi a Pecol di Zoldo con specialità slalom gigante, è stata per me la migliore della stagione perché si è disputata nella pista, Cristelin, in cui spesso io ed i miei compagni di sci ci siamo allenati. Ciò mi ha messo a mio agio durante la gara e quindi ho fatto del mio meglio per arrivare con un piazzamento migliore del solito …e mi è andata bene considerando che era il primo anno!

 

La pista dove si è disputata la gara ha un dislivello di 210 metri con 2 muri di pendenza non esageratamente elevata: dove tecnica, concentrazione e materiali, fanno la differenza. Due prove da circa 50 secondi che ti possono portare alla vittoria!

 

Lo sci per me non è soltanto uno sport ma anche un bellissimo stile di vita, a cui però bisogna sapersi adattare: allenatori, nuovi amici, alzate mattutine, lunghi viaggi per recarsi alle gare ed agli allenamenti, abitudini diverse… tutto ciò per prepararsi e affrontare al meglio le emozioni della gara. Gli amici e gli allenatori ci sono nella preparazione, ma infine davanti al cancelletto, e durante la gara, si è soli ed è questo il momento in cui l’attenzione non deve mancare.

 

L’attività agonistica è un impegno importante perché va bilanciato con l’attività scolastica e gli impegni quotidiani, per questo fare agonismo ti forma anche sul piano dell’organizzazione della settimana e della giornata che deve essere precisa. Basta sapersi organizzare darsi degli obbiettivi e metterci un po’ d’impegno, per poi raggiungerli ed avere soddisfazione.

 

Insomma, l’attività agonistica, e lo sport in generale, sono alla portata di tutti basta volerlo fare e provarci tenendo conto dei nostri limiti e anche dei nostri sponsor, i genitori!

 

Evviva lo sport che unisce le persone e ci prepara alla vita! 

 

Pubblicato il 17 giugno 2018