Volley, L'importanza dei campionati studenteschi

Articolo di Adele Abbagnato – 14 anni

 

Il torneo studentesco annuale tra le varie classi si è svolto nell’Istituto Comprensivo di Pagnacco tra gennaio e febbraio.

 

Ogni anno, infatti, nel nostro Istituto si svolgono dei tornei sportivi che interessano tutte le classi della scuola secondaria di primo grado.

 

Ogni classe decide in modo autonomo le squadre che poi si andranno ad incontrare nelle giornate dedicate a questo torneo.

 

Sulla base del numero di partite vinte, viene decretata la classifica delle varie classi vincitrici e quest’anno sono state la 1^B, la 2^B e la 3^D.

 

Le classi prime hanno giocato a palla rilanciata, mentre le seconde e le terze si sono battute sul campo di pallavolo.

 

I tornei si sono svolti durante le ore mattutine, utilizzando sia le ore di educazione fisica, sia quelle degli altri insegnanti e ciò ha reso particolarmente felici noi alunni!

 

Sono stati gli stessi studenti, già esperti nel gioco della pallavolo, a dare una mano alla professoressa nell’arbitraggio. Questo è stato molto bello e interessante perché si sono divertiti molto anche gli arbitri, nonostante il loro compito fosse tutt’altro che facile.

 

Tutti gli studenti della scuola hanno partecipato al torneo divertendosi moltissimo. Si sono confrontate le classi a vicenda, perciò i ragazzi si sono trovati come “nemici” i propri amici. Noi studenti abbiamo affrontato queste attività molto seriamente, allenandoci duramente durante le varie lezioni, preparando bene le squadre, organizzandoci con impegno e consigliandoci per migliorare lo stile di gioco e la coesione all’interno della squadra.

 

Pur molto competitivi, ci siamo sempre divertiti. È stato questo il fatto più importante ed essenziale che ci ha reso tutti più felici di partecipare!

 

L’esperienza dei tornei scolastici è molto avvincente perché l’attività sportiva è una parte fondamentale nella nostra crescita personale. È importante, quindi, non rimanere solo seduti sui banchi a scuola, ma attività come quelle che ci sono state proposte ci fanno divertire molto, rendendo la scuola più interessante e bella da frequentare!

 

Pubblicato il 03 giugno 2018